Il gioco d’azzardo è un problema regionale

Si è visto che in tutto il nostro territorio vi è una “rincorsa” a far applicare leggi e regolamenti contro il gioco d’azzardo a volte “mimetizzate” da tutela del cittadino e contro il gioco patologico, e non contro il settore del gioco: il risultato di tutto questo -o della maggior parte di esso- è che le attività delle sale da gioco o sale Vlt viene “ghettizzato” in posti sempre più lontani dai luoghi più commerciali ed appetibili e relegati in periferie dove gli utili per le varie iniziative non sono certo milionari. Tutto il settore è in crisi per questo, aziende che chiudono, risorse umane che sono di nuovo alla ricerca “disperata” di una collocazione che è sempre difficile da trovare. Insomma il problema del gioco non trova pace, ma è veramente un problema?

O forse il problema è gioco legale contro gioco illegale? Sinceramente non si capisce come ci possano essere tutte queste corse a leggi regionali quando tra qualche mese saranno emanati i decreti attuativi della Delega Fiscale che definisce “il gioco come riserva dello Stato”. La concessione poi di marchi ed agevolazioni per quegli esercizi già familiarmente chiamati “no slot” potrebbero coprire il gioco non lecito. Chi assicura che in un locale formalmente “no slot” non si giochi ugualmente su siti irregolari? Riconoscendo agevolazioni si fain realtà, una netta concorrenza sleale nei confronti di chi vende il gioco lecito e non sembra proprio giusto né corretto ed in più è senza dubbio incostituzionale.

Posted in Senza categoria

Lo stato italiano ed il gioco d’azzardo legale

Sino a qui si è dimenticata la centralità dello Stato nella materia del gioco lecito da parte delle Amministrazioni Comunali, Regionali e da quant’altro abbia intrapreso qualsivoglia iniziativa “per combattere” con tutte le armi possibili ed immaginabili il mondo del gioco d’azzardo lecito e legale -e si sottolinea anche “promozionato” dallo stesso Stato. Infatti, sono state usate nei confronti di tutto il comparto del gioco tutte quelle iniziative possibili, ispirate a moralismo e proibizionismo, per distruggere e demonizzare il gioco lecito dimenticandosi che su questo settore lo Stato ha centralità assoluta, ma mai rivendicata da chi lo Stato rappresenta in maniera diretta, ed ignorando le conseguenze di tali azioni repressive: da questo atteggiamento nasce il termine già citato nelle nostre righe, di malcostume politico.

Fino a poco tempo fa quelle contro il gioco rappresentavano mere battaglie ideologiche e sociali, ora invece la deriva populista, che sta prendendo sempre più posto e spazio nei palazzi della politica, anche solamente a livello locale, ha portato troppi amministratore proprio a “sterminare” -in modo più o meno dichiarato- il gioco pubblico e ad allontanarlo dai vari territori ormai senza più distinzione da Nord e Sud. Non c’è giorno che non vi sia un’iniziativa comunale nei confronti del gioco pubblico: hanno mai riflettuto che chi opera ed esercita una qualsivoglia attività nel mondo del gioco ha “profumatamente” pagato allo Stato la propria concessione? Chiaramente no… altrimenti questo “odio” e questa “missione di distruzione” almeno sosterebbe qualche istante per rendersene conto!

Posted in Senza categoria

Un buon 2014 dal mondo del gioco d’azzardo italiano

L’essere umano in generale ha dentro di sé la speranza che quando inizia un nuovo anno possano avverarsi e concretizzarsi i desideri che nell’anno trascorso non si sono realizzati! Chissà perchè questo accade forse per l’inesauribile ed “insana” voglia di vedere i propri sogni costellare il percorso del proprio futuro con il fine di vederli concretizzare. Ora, anche se nel destino degli italiani tutti, continuiamo a vedere desideri “espressi” ma “inascoltati” ed “irrealizzati” speriamo che le promesse del nostro Premier Letta nei confronti del mondo del gioco d’azzardo almeno quest’anno si realizzino dato che lo stesso leader dell’esecutivo ha annunciato che “si farà un piano d’azione specifico per questo settore”.

Le promesse si sa vanno mantenute, anche se i nostri politici a volte si dimenticano di questi principi, e quindi un piano per il comparto del gioco andrà attuato in fretta poiché gli addetti ai lavori sono già… stati presi in giro per tanti mesi, hanno sentito troppe chiacchiere ed i ripetuti attacchi piovuti al settore da tutte le parti, da politica ed istituzioni, rischiano veramente di destabilizzare la filiera tutta che deve anche relazionarsi con risultati economici non certo brillanti. Il settore del gioco, e quindi tutte le persone che vi gravitano attorno, sono in uno stato di “stallo politico” e cerca di stare a galla temendo però interventi negativi da parte del Governo come un eventuale ritocco delle tasse e la concorrenza sleale operata sul territorio dal mercato “nero illegale” che ormai ha fatto la sua ricomparsa sul territorio.

Posted in Senza categoria

Le slot machine ed il problema del gioco d’azzardo

Ancora non è dato precisamente sapere a che livello di “presenza sul nostro territorio” è arrivato il disagio della ludopatia. Le ricerche, le statistiche, gli studi che varie organizzazioni od amministrazioni hanno portato a conoscenza dei cittadini “normali” hanno sciorinato dati e controdati che si sono avvicendati in questi ultimi tempi sui giornali, negli eventi “contro il gioco d’azzardo”, negli ambienti politici. E’ avvilente, veramente avvilente che il nostro Stato non sappia -o non voglia sapere- qual’è la vera entità di questo disagio che così tanto è stato “mal dipinto” e che è stato considerato da più parti “il male di tutti i mali” forse paragonato alla droga ed all’alcool. I dati che ci vengono “propinati” un giorno, il giorno dopo vengono contraddetti e variati se non “alleggeriti” ma nel frattempo tutte queste notizie che male fanno al comparto gioco? Quanti operatori sono vessati in tutti i sensi da iniziative che vanno a turbare lo svolgimento di attività commerciali nelle quali si sono investiti fior di quattrini e di risorse umane? Va bene, siamo i primi a dire che qualcosa di importante nel settore va fatto, che regolamenti a livello nazionale ci vogliono, che normative esatte e che si possano seguire vanno esternate, ma siamo sicuri che far scomparire l’intero comparto del gioco non ci riporti ahimè al “vecchio gioco illegale” così tanto combattuto dal nostro Governo e da tantissimi anni con l’avvio del gioco pubblico legale?

Posted in Senza categoria

Uno dei migliori siti per gicoare d’azzardo online

La storia di PokerStars è nota a quasi tutti i conoscitori e frequentatori del mondo del poker online ma vogliamo raccontare alcune “chicche” che magari sono sfuggite all’attenzione e che sono senz’altro caratterizzanti il suo strepitoso successo. Il “patron” di PokerStars è Isai Scheinberg, uomo potentissimo nel mondo del poker ma personaggio che ama tenere un basso profilo, è riuscito a “creare” uno dei software migliori del poker online con testardaggine, caparbietà e con la grande astuzia di contornarsi di collaboratori di grande professionalità ed inventiva. Senz’altro Scheinberg ha messo a frutto la sua grande esperienza in IBM e questo gli ha consentito di “chiamare” a sé operatori di prestigio: poi, la sua “preveggenza” in ambito commerciale e la sua “visione” particolare del mercato del poker l’ha sollecitato a mettersi in gioco. Così, in una data un poco particolare per gli americani l’11 settembre 2001, si trova sul mercato online un nuovo software PokerStars, rivoluzionario ed innovativo che ha sbalordito la concorrenza.
Questo risultato Scheinberg l’ha ottenuto unendo l’esperienza del “team IBM” con quella di esperti pokeristi facendo nascere un prodotto eccezionale che fino ad oggi ha ottenuto un successo dietro l’altro in tutte le sue evoluzioni e cambiamenti: uno dei consulenti a livello pokeristico che ha dato successo al software è stato senza dubbio il player Terrence Chan che ha trasmesso tutta la sua conoscenza maturata nei tornei live ai programmatori che l’hanno “tradotta ed elaborata ed inserita” in questo software d’avanguardia.
PokerStar, per scelta del suo fondatore è rimasta azienda a capitale privato e Isai Scheinberg può avvalersi anche di una spalla particolare che ne cura la supervisione alle operazioni: suo figlio Mark.

Posted in Senza categoria

Alcuni siti di gioco d’azzardo sono stati violati

Sembrerebbe impossibile da credere ma due casi eclatanti hanno colpito due conosciutissimi poker pro proprio durante i giorni finali dell’EPT di Barcellona che ha avuto un successo strepitoso. I fatti si sono svolti all’Hotel Arts di Barcellona e purtroppo è stato confermato dal security manager di PokerStars con grande rammarico. Hacker si intrufolano in stanze di albergo e si inseriscono nei PC portatili dei poker pro e….. combinano guai e guai seri!
Il primo ad essere colpito è stato Jens Kyllonen che ha dichiarato, insieme ad Ignat Liviu e ad altri giocatori, che aveva notato che la chiave elettronica della sua stanza non funzionava ed era  sceso per farsene dare una copia alla reception, rientrato in stanza si era accorto che da lì mancava il suo computer. Rapida ridiscesa alla reception per fare presente il tutto ed al suo rientro in stanza il laptop aveva fatto la sua “ricomparsa” un poco misteriosamente. Dato che questi “inconvenienti” si sono ripetuti con altri giocatori come Ignat Liviu è venuto diretto il sospetto che si trattasse di hacker: sospetto che è stato confermato dall’intervento del responsabile della comunicazione di PokerStars.
Certamente brutta storia ed una raccomandazione a tutti i poker pro per loro sicurezza: mettere il proprio PC nella cassaforte della stanza dell’Hotel Ars e qualora fosse troppo grande portarlo sempre con se onde non “cadere” in spiacevoli e noiosi contrattempi. Le indagini proseguono e senza dubbio avranno un “lieto fine”, ma meglio seguirla questa raccomandazione…. almeno secondo noi.

Posted in Senza categoria

Scherzetto della lega nord al gioco d’azzardo online

Secondo Alberto Giorgetti, sottosegretario con delega ai giochi ed il Ministro per l’Economia e le Finanze Fabrizio Saccomanni un emendamento proposto dalla Lega Nord, approvato dal Senato, è inapplicabile ed inammissibile. Riassumiamo per i non addetti ai lavori: è passato al Senato, forse per un errore di voto da parte di alcuni senatori del PD, un emendamento appunto della Lega Nord che impegna il Governo Letta a varare in tempi rapidi, anche attraverso i provvedimenti d’urgenza, una moratoria di dodici mesi sul gioco d’azzardo online e sui sistemi di gioco d’azzardo elettronico in luoghi aperti al pubblico. Una vittoria strepitosa per la Lega che “osteggia” ormai dichiaratamente il settore dei giochi di intrattenimento e ci “rema contro a tutto spiano”, una vittoria che porterà uno scompiglio tremendo tra gli operatori.
Le aziende che operano nel mondo del gioco online sono tantissime ed hanno impegnato capitali e risorse umane ingenti in questo settore, sottoponendosi a regolamentazioni, normative, leggi e leggine che hanno reso il loro percorso costellato di ostacoli ed ora questo “fermo” di un anno metterebbe a dura prova il loro “restare in piedi” e comporterebbe gravissime perdite. E qui parliamo solo di quattrini e di impegno: ma che dire invece che “fermando” il gioco legale si avrebbe immediatamente un ingresso del gioco illegale? Un “ritorno al passato”, quindi, dove nel mondo del gioco d’azzardo “vigeva quasi solamente l’illegale” con grave rischio, al momento, di tutti quei giocatori che possono essere facile preda del sottobosco delinquenziale. Diremmo una bella vittoria di Pirro! Tutti i programmi e tutte le buone intenzioni di salvaguardare i più deboli dal gioco patologico, il controllo della distribuzione delle slot, la coordinazione tra Sindaci ed amministrazione centrale dove vanno a finire? Tanto lavoro vanificato per questa grande vittoria….

Posted in Senza categoria

Gli investimenti di un giocoatore d’azzardo fortissimo

Non è detto che chi ama il rischio e l’azzardo giocando a poker non sia poi un “mirabile” uomo d’affari! Uomo certamente non è Vanessa Selbst, ma certamente è la donna più vincente dei tornei di poker live e le sue partecipazioni le hanno fruttato un “bottino” di ben 7.4 milioni di dollari, lordi naturalmente. Seconda in questa classifica “dollarosa” risulta Kathy Liebert che ha raggiunto “solo” l’importo di 5.4 milioni di dollari. Vanessa Selbst, statunitense, la donna più vincente di tutti i tempi, non ha voluto strafare con i suoi “guadagni”: una parte li ha reinvestiti in tornei particolari ed ha investito buona parte dei dollari nell’acquisto “mirato” di tre appartamenti: Brooklin, New Haven e Las Vegas. Ha lasciato anche “un poco di spazio” per le macchine ma non ha voluto indubbiamente imitare alcuni suoi colleghi che si sono fatti prendere la mano e troviamo nel garage di casa una Toyota Prius, una BMW ed una Mini Cooper.
I suoi guadagni nel poker quindi sono stati investiti in maniera mirata e consapevole cosa che a volte in questo settore non succede perchè “la mano prende” e sembrerebbe che chi frequenta con successo il mondo del gioco d’azzardo debba per forza “trasgredire” anche negli acquisti. Come abbiamo detto non è il caso di Vanessa Selbst che si è dimostrata abile e fortunata giocatrice, bella persona e saggia “uomo d’affari”: complimenti!

Posted in Senza categoria

Le migliori slot machine dei casino online sicuri

Le Slot machine sono dei giochi di ultima generazione molto amati dagli scommettitori che li praticano assiduamente sia nei locali delle sale da gioco terrestri sia nell’ambito delle piattaforme per il gambling online. Noi, in questo articolo, proveremo a conoscere più da vicino le principali proprietà delle Slot online Aams, al fine di individuare le ragioni del loro gran successo di consensi.

 

Le Slot machine online Aams, dal dicembre 2012, sono disponibili in tutte le piattaforme per il gambling online legali in modalità “Real Money”.
In questi mesi l’offerta si è fatta molto ampia da parte delle migliori case produttrici di software, come la Microgaming, Playtech, Netent, Isoftbet e tante altre.
I temi trattati sono tratti dal mondo delle favole, della fantasia, dello sport, del cinema, da quello dei fumetti che portano la firma della Marvel, la nota casa editrice americana che ha lanciato molti personaggi che hanno fatto la storia dei fumetti.
Dal punto di vista grafico, le Slot machine online sono molto innovative e all’avanguardia, in quanto riescono a riprodurre in modo perfetto l’ambiente in cui gli utenti avranno modo di interagire e immergersi. Il contesto viene arricchito anche da effetti sonori e musiche che sapranno coinvolgere il giocatore durante le sessioni di gioco.
Ogni Slot online è molto semplice da gestire, grazie a delle impostazioni di gioco intuitive e alla portata di chi non conosce nulla del mondo del gambling online.
Sono tante anche le risorse di gioco che possono essere combinate tra loro per ottenere in modo agevole delle combinazioni vincenti, come i simboli Wild, Scatter, i Giri Gratis con moltiplicatori di vincita, i Bonus games e le funzioni speciali che consentono di raddoppiare il valore dei premi in denaro ottenuti scommettendo al gioco principale. Ogni titolo può essere provato anche gratuitamente, accedendo alla modalità di gioco in “Real Money”, con cui si ha la possibilità di impiegare soldi finti. Inoltre, le Slot machine online Aams sono molto gettonate, in quanto riescono a garantire delle percentuali di vincita molto elevate e difficilmente riscontrabili sul web, visto che si aggirano intorno al 96-98%, garantendo la ridistribuzione di una buona parte delle risorse che derivano dal volume di gioco generato dagli utenti.

Sono tante le promozioni offerte dai casinò legali italiani e che sono collegate alla categoria delle Slot machine online. Infatti, gli utenti possono sfruttare al massimo i bonus di benvenuto del 100% sul primo deposito che permettono di raddoppiare il valore dei propri depositi, incrementando notevolmente il valore delle somme versate sul proprio conto gioco.
In questo modo, gli utenti mettono in gioco solo il 50% dei propri soldi, in quanto l’altro 50% viene regalato dal casinò online. Altra categoria di bonus molto amata dagli utenti è quella dei bonus senza deposito che consentono di ottenere dei soldi in accredito sul proprio conto gioco, con la sola registrazione di un account. In media il bonus si aggira intorno ai 5-30 euro.

Un altro bonus senza deposito sono i giri gratis, che possono essere usati per provare una serie titoli gratuitamente senza rischiare di subire delle perdite, al fine di individuare il titolo che è più confacente agli interessi dell’utente.

Posted in Senza categoria